Acqua (水 – Shuǐ) – Wu Xing – 5 Elementi

Acqua che cade nell'acqua, foto di pubblico dominio su Wikipedia.org
Acqua che cade nell'acqua, foto di pubblico dominio su Wikipedia.org

La vita, allo stato delle nostre conoscenze, è possibile solo in presenza di acqua allo stato liquido.
Dal nero abisso dell’acqua emerge dunque la vita.
L’elemento acqua nel Wu Xing è rappresentato dal simbolo 水 – Shuǐ.
L’acqua è adattabilità, cambiamento, mutamento, mistero, vita.

L’acqua è il punto più basso della materia, lo stato in cui le cose tornano quando muoiono. E’ anche detto lo stadio oscuro e nascosto della materia.

L’ideogramma (cinese: , pinyin: shuǐ) contiene i significati di “acqua, freschezza, freddo”. Ecco che nel simbolo di questo elemento troviamo già una delle più importanti proprietà dell’acqua, ovvero la capacità di raffreddare, di rinfrescare, spegnere il fuoco. Nell’equilibrio energetico dello scambio energetico tra interno ed esterno del corpo-mente, l’acqua è fondamentale per calmare, sedare, attenuare, avvolgere.

Proprietà dell’acqua

Proprietà intrinseche dell’elemento Acqua sono: saggezza, flessibilità, morbidezza, accondiscendenza, comprensione; questo perché la forma dell’acqua è mutevole e in MTC (Medicina Tradizionale Cinese) ciò è sinonimo di adattabilità massima e di ritorno al punto più basso d’energia (perchè l’acqua tende a scendere verso il basso al migliore punto d’equilibrio assoluto).

Esso inoltre rappresenta la fase più bassa (Yin massimo, ovvero punto più vuoto o più basso) della materia ovvero la quinta fase del Wu Xing (i cinque movimenti più comunemente conosciuti come i cinque elementi).

Il carattere Tao dell’acqua è Yin Massimo.
Il suo moto è mutazione interna. Non c’è movimento tra esterno e interno, ma solo un grande mutamento all’interno.
La sua energia è minima, è quiete.
Il movimento energetico dell’acqua è tenuto nel basso perché il respiro è nella profondità dell’hara (in giapponese letteralmente: pancia), tenuto dentro per ossigenare tutti i tessuti e le cellule del corpo.

L’Acqua è inoltre associata con:

  • nord
  • inverno
  • morte
  • venere (il pianeta)
  • nero, blu
  • adattabilità, flessibilità, accondiscendenza, svuotamento, calma, quiete

L’emozione positiva è l’accettazione, l’accoglienza. L’emozione o sensazione negativa è la paura, l’angoscia.
Nei movimenti: la terra controlla l’acqua, l’acqua controlla il fuoco, l’acqua alimenta il legno, il metallo alimenta l’acqua.

Meridiani della Medicina Tradizionale Cinese
Meridiani della Medicina Tradizionale Cinese

Meridiani

I meridiani della MTC (Medicina Tradizionale Cinese) associati all’elemento Acqua sono: Vescica Urinaria e Rene.

Vescica Urinaria trattiene i liquidi necessari a trasportare i rifiuti, le tossine e gli scarti idrosolubili corporei. Il suo rapporto è dunque ricevere in ingresso acqua e sostanze nocive disciolte dai reni per espellerla dal corpo.
Uno squilibrio in vescica urinaria può essere dovuto alla necessità di una impellente necessità di liberarsi da angosce e paure, trattenute nel corpo-mente, tossine e veleni della mente di cui siamo incapaci di liberarci. Parallelamente l’urina di cui non riusciamo a liberarci nel caso di una infiammazione degli organi inerenti a vescica urinaria e alle linee energetiche del meridiano connesso, ci causa dolore e angoscia.

Il meridiano del Rene è l’altro canale mastro dell’acqua.
Qui avviene l’accettazione di ciò che di più sporco arriva dai nostri fluidi corporei, sangue e linfa, il carattere più alto e nobile dell’acqua.
Nel rene avviene la purificazione, il lavaggio, possibile grazie alla purezza stessa dell’elemento Acqua.
La mancanza di equilibrio nel funzionamento di quest’organo e linea di meridiano implica l’impossibilità di purificarsi nel corpo e nella mente.
Questo causa un lento accumulo, una sedimentazione di veleni del corpo-mente.

La mancanza d’acqua si accompagna a problemi nel meridiano della Vescica Urinaria.

L’eccesso di acqua si accompagna a problemi nel meridiano del Rene.

L’Acqua è la via che trasporta gli alimenti nel nostro corpo, è indispensabile per la vita e influenza il ritmo e l’intensità della nostra energia vitale.
Ad esempio un corretto apporto di acqua nel corpo è indispensabile per apportare nutrimenti, sali, metalli, gas alle cellule.
Molti preziosi sali e metalli per giunta si trovano disciolti solo in acqua. Ecco che l’energia vitale del corpo-mente è legato indissolubilmente all’equilibrio e alla purezza intrinseca dell’elemento acqua.

Altre caratteristiche importanti

La persona caratterizzata dall’acqua è calma, materna, genitoriale, fiduciosa negli altri, accettante, cedevole, mutevole, instabile, orientata al viaggio e al movimento.

L’individuo in armonia con l’acqua è molto calmo, accomodante, determinato ma con lentezza, è distaccato dal resto del mondo, profondo nelle riflessioni, saggio. Inoltre apprezza il cambiamento e la diversità, accumula e conserva energia quindi chi entra in contatto con persone Acqua può attingerne risorse e vedere trasformare la propria vita.

L’agitazione, la rabbia, la fretta, l’attaccamento alle cose materiali, la mancanza di fiducia, la rigidità sono sintomi evidenti di una disarmonia con questo elemento.

L’Anima Vegetativa (è l’anima che muove la natura e influenza le nostre caratteristiche umane) dell’acqua è in parte Yi e in parte Zhi; Yi per il pensiero profondo e la saggezza, mentre Zhi per la volontà e la determinazione, due importanti aspetti dell’elemento Acqua.

Abbiamo detto che l’emozione negativa legata all’Acqua è la paura. Questo perché in inverno il vivente muore, rallenta, si iberna.
I frutti della vita cessano di maturare e lo stesso elemento Acqua gela cambiando stato e diventando da mobile e adattabile a rigido e fragile.
Questo repentino cambio di stato causa angoscia e paura, questo crollo verso lo stato più basso d’energia ci fa pensare che nulla possa tirarci su e rimettere in moto i meccanismi vitali (in genere a causa dell’ignoranza del fatto che gli altri elementi si controllano e si alimentano in un mutamento ciclico costante).

Il colore è il nero o il blu scuro, colore comunemente associato al buio degli abissi del mare o del vuoto cosmico, metaforicamente associato all’elemento acqua (non a caso nello spazio vuoto siderale senza gravità si galleggia sospesi come in acqua).

Occhiaie nere, minzioni scure, sono sintomi fisici evidenti di squilibri nell’elemento Acqua e relativi meridiani.

L’organo di senso è l’udito, simbolo d’ascolto e ricettività. Inoltre è curioso che le orecchie hanno una somiglianza morfologica con i reni.

La parte fisica solida sono le ossa mentre la parte fisica liquida è collegata all’urina.

L’odore è il marcio, il putrido, l’odore di ammoniaca ed è riferito alle malattie delle vie urinarie o all’odore dell’incontinenza.

Il sapore è il salato, sapore tipico delle acque minerali e della stessa acqua di mare; una persona che ama molto il salato è in disarmonia con l’elemento.

Il clima è freddo umido.

Il picco energetico dei due meridiani è:

  • meridiano Yin è il rene, dalle 15 alle 17
  • meridiano Yang è la vescica urinaria, dalle 17 alle 19

Dunque la fase di accettazione è legata al rene, che filtra i fluidi corporei mentre quella di espulsione è naturalmente legata alla vescica urinaria.

Il suono associato all’acqua è il gemito e su a salire fino all’urlo, suoni tipici della paura e del terrore (sentimenti legati a questo elemento). Una voce gemente, ansiosa, urlante, carica di paura indica uno squilibrio più o meno forte nell’elemento acqua.

Collegamenti esterni

http://en.wikipedia.org/wiki/Wu_Xing
http://en.wikipedia.org/wiki/Qi
http://it.wikipedia.org/wiki/Ki_(filosofia)
http://it.wikipedia.org/wiki/Medicina_tradizionale_cinese

5 pensieri riguardo “Acqua (水 – Shuǐ) – Wu Xing – 5 Elementi

  • 2011-08-17 in 20:29
    Permalink

    conoscevo gi queste cose ma le avete davvero ben scritte ed in modo molto chiaro. grazie per le vs. info. cordiali saluti

    • 2011-08-19 in 0:26
      Permalink

      grazie Thomas, presto completeremo la serie con gli altri 3 elementi: legno, fuoco e terra… confido nei tuoi preziosi suggerimenti qualora dovessi notare qualche inesattezza o omissione.

  • 2013-03-27 in 11:12
    Permalink

    La spiegazione è chiarissima, grazie davvero! Vorrei chiedervi se avete completato con gli altri tre elementi, perché non li trovo…
    Grazie!

  • 2014-04-06 in 11:50
    Permalink

    Spiegazione veramente esaustiva…ma nel caso di carenza dell’elemento, come si può riequilibrare?
    Grazie!

    • 2014-05-18 in 22:38
      Permalink

      La carenza di acqua va colmata con aggiunta di acqua.
      Lo so sembra uno scherzo, ma Lao Tzi risponderebbe così sorridendo.
      In ogni caso, ovviamente una dieta equilibrata in sali minerali (e acqua che li contiene) è il principio.
      Una carenza d’acqua è anche carenza di cambiamento, adattabilità e mutamento – quindi bisogna sbloccare il flusso delle cose e dei pensieri sia nei trattamenti specifici che nell’atteggiamento mentale che deve essere più aperto al cambiamento, più malleabile e adattabile.
      Anche una diminuzione, sottrazione di fuoco, energia e elementi eccitanti possono riportare riequilibrio in questo elemento, che magari è nel giusto peso, ma soverchiato dal peso eccessivo di elementi antagonisti.
      Il riposo, la quiete sono essenziali per riequilibrare l’elemento.
      Ad esempio un viaggio tranquillo e meditativo nei paesi freddi potrebbe riequilibrare efficacemente l’elemento (unisce cambiamento a freddo, fresco).
      Riguardo i trattamenti digito pressori e riflessoterapici ovviamente bisogna agire su reni e vescica urinaria.
      Il tratto psicologico vede un eccesso di rabbia e irrigidimento – bisogna allentare e spegnere questi due veleni.
      E in generale è necessario molto buon senso da parte di chi aiuta chi è sbilanciato in questo elemento ;-)

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi