Dhammapada – Capitolo III – La Mente

33. Come il fabbro raddrizza una freccia,
così il saggio governa i suoi pensieri,
per loro natura instabili, irrequieti
e difficili da controllare.

34. I pensieri fremono e si dibattono
per sfuggire alla morte
come pesci tolti alla loro dimora liquida
e gettati sulla terraferma.
33. As a fletcher makes straight his arrow, a wise man makes straight
his trembling and unsteady thought, which is difficult to guard,
difficult to hold back.

34. As a fish taken from his watery home and thrown on dry ground, our
thought trembles all over in order to escape the dominion of Mara (the
tempter).

35. La padronanza della propria mente,
ribelle, capricciosa e vagabonda,
è la via verso la felicità.

36. Il saggio osserva continuamente
i propri pensieri,
che sono sottili, elusivi ed erranti.
Questa è la via verso la felicità.

37. pensieri, incorporei ed erranti,
vagano lontano.
Raccoglili nella caverna del cuore
e liberati dalla schiavitù
del desiderio e della morte.

38. Come può una mente agitata
comprendere la legge eterna?
Se la serenità della mente è turbata,
la saggezza non può manifestarsi.

39. Il risvegliato,
colui la cui mente è serena
e ha trasceso il dilemma del bene e del male,
è libero da ogni timore.

40. Questo tuo corpo è fragile
come un vaso di coccio.
Fai della tua mente una fortezza
e combatti le tentazioni
con l’arma della saggezza.

41. Ben presto questo corpo
giacerà sulla terra,
privo di coscienza,
inutile come un ceppo bruciato.

42. Nessuno, neppure il tuo peggior nemico
può nuocerti quanto una mente indisciplinata.

43. Ma una mente disciplinata
è un’alleata preziosa.
Nessuno, né tua madre, né tuo padre,
né i tuoi amici,
può esserti di altrettanto aiuto.
35. It is good to tame the mind, which is difficult to hold in and
flighty, rushing wherever it listeth; a tamed mind brings happiness.

36. Let the wise man guard his thoughts, for they are difficult to
perceive, very artful, and they rush wherever they list: thoughts well
guarded bring happiness.

37. Those who bridle their mind which travels far, moves about alone,
is without a body, and hides in the chamber (of the heart), will be
free from the bonds of Mara (the tempter).

38. If a man’s thoughts are unsteady, if he does not know the true
law, if his peace of mind is troubled, his knowledge will never be
perfect.

39. If a man’s thoughts are not dissipated, if his mind is not
perplexed, if he has ceased to think of good or evil, then there is no
fear for him while he is watchful.

40. Knowing that this body is (fragile) like a jar, and making this
thought firm like a fortress, one should attack Mara (the tempter)
with the weapon of knowledge, one should watch him when conquered, and
should never rest.

41. Before long, alas! this body will lie on the earth, despised,
without understanding, like a useless log.

42. Whatever a hater may do to a hater, or an enemy to an enemy, a
wrongly-directed mind will do us greater mischief.

43. Not a mother, not a father will do so much, nor any other
relative; a well-directed mind will do us greater service.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi